There are 11 articles.

Corso di alto perfezionamento

Published in news

Date Jun 5, 2014

Dal 23 al 29 luglio terrò un corso di perfezionamento a Norcia per info:
www.umbriaclassica.com

Recensione concerto Teatro Grande di Brescia

Published in review

Source il giornale di Brescia · Date Jun 5, 2014

Contrabbasso virtuoso e cantabile tra le mani di Siragusa

recensione concerto Teatro Grande di Brescia

Published in review

Source Brescia oggi · Date Jun 5, 2014

FRANCESCO SIRAGUSA MAGIA DEL CONTRABBASSO SOLISTA

Chiuso il concorso alessandrino con la vittoria di Francesco Siragusa. In gara nel nome di Benzi

Published in review

Source Il Giornale della Musica · Date May 1, 1995

(...) I risultati, a detta della commissione stessa, sono stati entusiasmanti, a partire dal primo premio assoluto assegnato con il punteggio pieno di dieci decimi a Francesco Siragusa, allievo del M° Nicotra; si tratta di un giovanotto ventenne già munito di spiccate doti naturali e di una solida preparazione che lo renderanno un solista di sicuro successo, come ha dimostrato eseguendo in finale con notevole maturità il concerto in re magg. Di Vanhal. (...)

Siragusa senza rivali. Crema, l'allievo della Stauffer trionfa alla rassegna

Published in review

Source La Provincia · Date Oct 11, 1999

Una finalissima che ha rispettato le previsioni della vigilia: emozionante, tiratissima, altalenante, giocata su livelli qualitativi di eccellenza dai tre contendenti, che hanno lottato fino all'ultima arcata sulle note del Concerto in si minore di Bottesini (...)
Talentuoso, istrionico il siciliano, dotato di straordinaria istintiva musicalità, talvolta tracimante a causa della giovane etc. (...)

L'alloro va a Siragusa

Published in review

Source Il Nuovo Torrazzo, pag. 58 · Date Oct 16, 1999

Siragusa ha conquistato il pubblico con la sua intensità espressiva e la cantabilità che attribuisce al contrabbasso, grazie alla sua estrema facilità nel rendere viva ogni nota.

Il personaggio: Francesco Siragusa maestro di contrabbasso

Published in interview

Source Corriere della Sera, pag. 53 · Date Dec 3, 2000

Francesco Siragusa, da un anno a Milano, mangia pane e Scala. Vive di contrabbasso. A 14 anni ho visto per la prima volta in tv la Scala. Ho detto: io voglio andare lì a suonare. Per me era un sogno. Rappresentava il massimo, il top. Come uno che gioca nei campetti e poi lo chiama la juve. Ho visto Muti che dirigeva e mi son detto: io voglio andare a suonare con lui.?

di Francesco Battistini

Hinreissende Darbietungen, im zweiten Programmteil

Published in review

Source Aargauer Zeitung · Date May 31, 2001

Con il Tema e variazioni sulla ?Sonnambula? di Bellini di Giovanni Bottesini, il podio diventa l?arena per il giovane matador col contrabbasso. Francesco Siragusa lottava e saltava sul suo strumento in modo tale che sarebbe piaciuto applaudire già durante il pezzo.

El contrabajo principal de la Scala de Milán, Francesco Siragusa

Published in review

Source Instrumenta Verano Oaxaca, Messico · Date Aug 1, 2007

Diplomado por el Instituto Bellini di Catania, Siragusa es un reconocido discpulo del maestro Franco Petracchi. En 1997 fue invitado por el Maestro Riccardo Muti para formar parte de la Orquesta del Teatro alla Scala y de la Orquesta Filarmonica de la Scala, en Milàn, donde trabaja actualmente.

Un'altra dimensione

Solista e prima parte dell'Orchestra del Teatro alla Scala, il trentaduenne contrabbassista è uno degli strumentisti italiani più interessanti della sua generazione.

Published in review

Source Amadeus anno XIX n.9, pp.35-37 · Date Sep 1, 2007

Strumentista in ascesa, 32 anni, un'esperienza vorticosa iniziata sotto l'ala del padre e proseguita prima al conservatorio di Catania e a Roma con Franco Petracchi, quindi sfociata in vetta a numerosi concorsi, Francesco Siragusa si è guadagnato sul campo la stoffa del grande esecutore. I risultati parlano da soli. Dopo aver vinto il premio Werther Benzi e suonato in buca al Teatro Bellini di Catania, nel '95 passa a Santa Cecilia, poi a 23 vince il concorso alla Scala (dove nel 2002 diventa primo contrabbassista) senza tralasciare il prestigio dei concorsi che lo portano secondo al Ginevra e primo al Bottesini.

di Luigi di Fronzo